CSI FROSINONE

Orario ufficio:
giovedì 16.30-18.30
Vai ai contenuti
Il Comitato Provinciale CSI di Frosinone riparte con un rinnovato progetto volto, nonostante le difficoltà del momento, alla promozione ed alla divulgazione della pratica sportiva. Sono Biagio Nicola Saccoccio da poco nominato commissario straordinario del Comitato di Frosinone, Comitato che ho trovato già ben strutturato e solido. La mia esperienza dirigenziale in ambito sportivo mi insegna però che c’è sempre da migliorare, anche in questo periodo, nonostante il duro colpo subito dall’emergenza pandemica soprattutto dal settore dello sport amatoriale, l’obiettivo di portare avanti i valori della pratica sportiva deve essere il motore motivazionale.
 
La dirigenza Nazionale del CSI ha messo in piedi un PRR 2022 che prevede, tra l’altro, l’azzeramento dei costi di affiliazione, il Comitato intende partire da questa promozione per incrementare la partecipazione delle società alla vita dell’Ente. Altro progetto messo in atto dal Comitato CSI di Frosinone è la costituzione di commissioni sportive che si occuperanno, di concerto con il Comitato, della promozione sul territorio delle singole discipline sportive e dei relativi campionati.
 
L’attività sportiva non può prescindere da figure tecniche competenti che, specialmente nell’ambito amatoriale, è fatto soprattutto di persone che amano uno sport o una disciplina e desiderano collaborare alla sua diffusione. La passione per lo sport o per la disciplina è il solo requisito richiesto per far parte della famiglia CSI, grazie alla eccellente scuola formativa il CSI è in grado di formare figure professionali quali istruttori, giudici, arbitri etc… ma è la passione il vero valore aggiunto dello sport.
 
Contatti:
 
Cell: 3714709886 - Cell: 3384521805
 
biagio.saccoccio@gmail.com
 
frosinone@csi-net.it – csifrosinone@libero.it
 
http://www.csi-fr.it/
 
https://www.facebook.com/CSIFR
1^ Tappa Giro della Ciociaria affermazione di Cannizzaro e Zaottini
Cassino (FR) 16/04/2022 - Grande successo per l'undicesima tappa del Giro della Ciociaria 2022, nonché ottava tappa Giro x tutti, ospite del bar "Eurocaffè", di Marsella Massimo. La gara, organizzata dall'ASD MBLAZIO ha visto un totale di circa 200 partecipanti, che suddivisi in due partenze, si sono “sfidati” sul collaudato circuito di via Cantoni, oggi infastidito da folate vento.
Prima della partenza è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria del compianto Leonardo papà dell’organizzatore Roberto Cancanelli e per Alberto Notargiacomo, uno dei componenti dell'associazione di volontariato Misericordia sempre presente di supporto alle gare del territorio frusinate.
La gara degli over 45 è stata vinta da Luisiano Cannizzaro (Mb Lazio) che in una volata a due ha superato Pietro Capuccilli (Euronix Team), mentre tra gli under 44 Sergio Zaottini (Euronix Team) anticipava il gruppo precedendo i consoci Luigi Ambra e Rino Zampilli.
A cura Ufficio Stampa CSI Frosinone


Pro Sede Gymnica
 
10 aprile 2022
 
 
Anche oggi, in quel di Capranica, le nostre piesseggine ci hanno regalato tante soddisfazioni e moltissime medaglie nella gara regionale CSI
 
La parte più bella: i vostri sorrisi
 
#PSGFamily
 
 







Nel Trofeo Bar Maracaibo L'Euronix ancora a segno anche nel ricordo di Sandro Botticelli
 
MOROLO (FR) 9 APRILE 2022 - Successo annunciato per Trofeo Bar Maracaibo 2.0 , prova del “Criterium Ciociaro” e “Giro della Ciociaria” che si è svolto a Morolo (FR). La gara, organizzata dalla Ciclistica Ciociara e dalla nota attività morolana, sotto l'egida del Comitato CSI Frosinone, ha registrato la partecipazione di 140 ciclisti provenienti da tutto il centro Italia. Dopo le operazioni preliminari di verifica licenze e consegna dei pettorali di gara, la carovana si è spostata turisticamente in località "Varico", in prossimità dell'abitazione del compianto giudice di gara Sandro Botticelli, mancato in settimana, dove si è tenuto un minuto di raccoglimento e donato un fascio di fiori con commozione dei familiari e dei colleghi Giudici di gara presenti a Morolo per omaggiare la memoria del collega scomparso. Quindi si è dato vita alla competizione dei 140 concorrenti che , suddivisi in due batterie, si sono dati battaglia sul tracciato di gara sviluppatosi in dodici passaggi su un anello di 5 chilometri, prima di affrontare l'erta finale di due chilometri, che ha decretato i vincitori del primo Trofeo Bar Maracaibo 2.0. Nella prima batteria vittoria per Giuseppe Orlando (team Euronix), davanti a Antonio Della Vigna (Team Murolo) e Angelo Del Sesto (Mb Lazio). Nella Promozionale affermazione per Claudio Mantua (Anagni Ciclismo). Nella seconda batteria, ad arrivare in solitaria sotto lo striscione d'arrivo è stato Pietro Capuccilli (Team Euronix), davanti al compagno di squadra Arturo Cordato e Giacomo Giulodori (Team Giuliodori). Nella Promozionale 2 Elio Gargiulo davanti a tutti. Negli M7/8 Terenzio Carpentieri firma di nuovo il successo in terra ciociara. Al termine, alla presenza dell'assessore del Comune di Morolo, Emilio Battisti, del titolare del Bar Maracaibo, Claudio Frasca, di Ugo Aquilina ed il suo staff, si è svolta la ricca premiazione. Da segnalare l’ottimo l'operato della Polizia Municipale, degli operatori ASA, della Scorta Tecnica Vessella, del Servizio Sanitario e del collegio di Giuria CSI Comitato di Frosinone.
 
A cura Ufficio Stampa CSI Frosinone
 


                            



 







L’imbiancato massiccio del Monte Cairo fa da spettatore alla 9^ tappa del “ciociaria”
 
Pedimonte San Germano 3/4/2022
In una gelida mattina che di primaverile ha ben poco, con le montagne circostanti imbiancate da una inaspettata nevicata, sul collaudato circuito Stellantis di Piedimonte San Germano, una novantina di coraggiosi ciclisti hanno dato vita al 2° Trofeo Bar Pizzeria Franco, gara valida come 7° tappa del Giro per tutti e 9° tappa del Giro della Ciociaria – Trofeo Raniero Carboni.
 
Nella Prima partenza, riservata agli Over 45, dopo vari tentativi di fuga, il gruppo si ricompattava a pochi giri dal termine e veniva regolato da un’imperiosa volata di Nicoletti Emiliano (Roccasecca Bike) che aveva la meglio su Marocco Cesare (Team Euronics) e Lombardi Arnaldo (Mb Lazio).
 
Nelle categorie Promozionali avevano la meglio Pinchieri Giovanni (Sei Impianti) e Pescatore Alfonso (Circolo Amatori della bici). Per gli over 60, dopo vari giri in fuga solitaria, conquistava la vittoria Ambra Salvatore (Team Euronics).
 
Nella gara riservata agli under 44, tre atleti hanno dettato sin da subito il ritmo andando sin dalle prime battute della gara, in fuga e riuscendo a mantenere sempre un vantaggio che oscillava tra i 40 secondi e un minuto sul resto del gruppo. Ad avere la meglio era Zampilli Rino (Team Euronics) su Amato Gennaro (Team Luxor) e Cesaro Roberto (Team Euronics). Per la categoria Promozionale under 39 aveva la meglio Rotondi Leandro (Amaseno Bike San Pio) su Mantua Claudio (Anagni Ciclismo) e Francasi Cristopher (Tutti in sella).
 
A cura Ufficio Stampa CSI Frosinone
   

 







Giro della Ciociaria - Ad Anagni s'impongono Minichino, Cannizzaro, Mantua, Gargiulo, Ciccone e Genovesi.
 
26/03/2022 - Successo nel 1° Trofeo Agriturismo Torre Ercolana, che si è svolto ad Anagni, in località Tufano, organizzato dalla Ciclistica Ciociara di Ugo Aquilina, sotto l'egida del CSI Comitato di Frosinone. Oltre 120 concorrenti hanno preso il via alla manifestazione ciclistica, valevole come ottava prova del Giro Ciclistico della Ciociaria, Trofeo Raniero Carboni, Criterium Ciociaro. Un percorso collaudato nella periferia della città dei Papi, con l'erta finale di un chilometro, che ha decretato la vittoria di Minichino (team Cantone) nella prima batteria. L'atleta campano ha anticipato sulla linea d'arrivo Rino Zampilli (Euronix) e Pietro Communara (Team Falasca). Nella seconda batteria, riservata alla categoria Over 44, affermazione dell'ottimo Luisiano Cannizaro (Mb Lazio Ecoliri) che tornava alle gare dopo un brutto infortunio. Secondo classificato Daniele Paoli (team Redingò), terzo Emiliano Nicoletti (Roccasecca Bike). Nelle categorie Promozionali, affermazioni per Claudio Mantua (Anagni Bike), Elio Gargiulo (Mb Lazio) e Gioacchino Ciccone (Amici del Pedale). Nei M7/M/8, vittoria per Luigi Genovesi del team Disoflex. Ottimo l'operato della Giuria del Csi, delle Forze dell'Ordine, della Scorta tecnica Vessella, del personale Asa, del Servizio Sanitario e di tutti i collaboratori della società organizzatrice. Particolarmente soddisfatti anche i titolari dell'agriturismo Torre Ercolana, che ha già rinnovato l'appuntamento alla prossima edizione. Al termine della manifestazionesi è tenuta la premiazione alla presenza delle Autorità locali, dei titolari dell'attività anagnina e di Ugo Aquilina, presidente della Ciclistica Ciociara. L'appuntamento è rinnovato a sabato prossimo 2 aprile a Tecchiena di Alatri, con organizzazione Roccasecca Bike , per il Trofeo Bar Tipsy.
 
A cura Ufficio Stampa CSI Frosinone
     







Si è pedalato tra i Castelli Romani per il progetto “Ciclismo e Territorio Cup”
06 Marzo - Sono stati stata la città di Lanuvio (RM) e la asd TEAM CIVITA BIKE i protagonisti della seconda tappa del progetto "Ciclismo e Territorio Cup”, promosso dall’Ufficio CSI Progetto Ciclismo e coordinato dal Comitato di Frosinone.
Questo pregevole format escursionistico sostenuto da un cospicuo numero di associazioni del Centro Sportivo Italiano, ha visto, questa settimana, protagonisti nello splendido scenario dei Castelli Romani, luogo ricco di storia risalente all’epoca romana, una settantina si associati ciessini.
Il percorso si è snodato tra boschi e single teak, strade romane del vulcano laziale,suscitando soddisfazione tra tutti i partecipanti, come molto apprezzata è stata l’ospitalità degli amici del Civita Bike.
I luoghi del tacciato odierno fanno parte dell’itinerario del “Tour degli Imperatori”, evento alla seconda edizione che, gli amici del Civita Bike hanno ideato a supporto della raccolta fondi a favore dell’associazione Parent Project aps per la lotta alla distrofia muscolare infantile duchenne becker. L’vento che si avvale del sostegno del Comune di Lanuvio, si avvale anche del patrocinio dei Comuni di di Genzano,Nemi ,del Parco dei castelli romani e del CSI Frosinone, prevede il suo sviluppo sportivo da Marzo a Ottobre. Per più dettagliate informazioni si rimanda a:
Il progetto “Ciclismo e Territorio Cup” da appuntamento per il 10 aprile VALLECORSA (FR), dove ad accogliere i bikers ci saranno gli amici del Vallecorsa Bike. Nel frattempo il progetto prosegue con le attività disposte individualmente da Società e rispettivi associati. Info: https://www.speedpassitalia.it/.../REGOLAMENTO-Ciclismo-e...
A cura dell’Ufficio Stampa Ciclismo e Territorio

ALBUM FOTOGRAFICO:









FERENTINO (FR) 27 FEBBRAIO – Al via il “BIKE TOUR tra Strade e Sentieri d’Italia”
Con il patrocinio del Comitato CSI Frosinone, c’è stato il debutto del progetto “Ciclismo e Territorio Cup “BIKE TOUR tra Strade e Sentieri d’Italia” , ideato dall’Ufficio Sviluppo Progetto Ciclismo del Centro Sportivo Italiano , con lo scopo promuovere la pratica cicloturistica nell’ottica di un ciclismo ricreativo e della mobilità sostenibile, soddisfacendo l’autodeterminazione e le aspettative sportive/cicloturistiche degli associati.
Per questo primo incontro che non ha deluso le aspettative, l’accoglienza e gli aspetti logistici sono stati curati dalla MTB Ruote Libere Ferentino. Una ottantina i partecipanti degli attuali 120 iscritti registratosi sulla piattaforma https://www.speedpassitalia.it/.../ciclismo-e.../iscritti/, partecipazione ridotta anche a causa delle basse temperature e dell’abbondante nevicata che nella giornata di ieri ha interessato il centro Italia. Il Ritrovo dei partecipanti è avventa presso l’azienda “Cicli Cellitti”, storico punto di riferimento per gli amanti della bicicletta. Quindi sono state le colline dei Monti Ernici ad essere protagonisti, difatti attraverso gli sterrati della via Francigena , si è scalato il Monte Radicino, con un panorama suggestivo circondato delle montagne innevate e con lo sguardo sulla Valle del Sacco. Tramite la via Francigena si è risaliti verso l'altura del "Giardino dei Mandorli" , a seguire l'impegnativa discesa dell' "asino morto” che ha portato gli escursioni nella cinta muraria ciclopica della Città di Ferentino, dove si è potuto ammirare il testamento di Aulo Quintilio e gli archi di Casamari fino alla Cattedrale della Città gigliata.
Al termine non è mancato il giusto ristoro per tutti e il brindisi per i 7 anni di attività MTB Ruote Libere, nonché per inaugurare al meglio il progetto promosso dal Centro Sportivo Italiano, con il Presidente Roberto Lucia a ringraziare i soddisfatti partecipanti, già tutti pronti per il prossimo appuntamento fissato per il 6 marzo a Lanuvio.
Ufficio Stampa CSI Frosinone
Società partecipanti:
Ruote Libere Ferentino
Tefuji Fiuggi
Mtb Pico
Vallecorsa bike
Frecce del golfo Gaeta
Civita Bike Lanuvio
Racing Bike Terracina
Collepardo Bikers
Focus Dea Bike
Wordl Bike Formia
Team Marocco Supino
Boor Bike Fumone

[image:image-1] [image:image-3]

[image:image-5] [image:image-7]

[image:image-8] [image:image-9]


Criterium Ciociaro, primo sigillo stagionale per  Zaottini e Caliciotti

 
 
L’EURONIX TEAM protagonista nella 3^ Tappa del giro della Ciociaria
 
 
Ceprano (FR) 19 febbraio – Luigi Ambra e Pietro Capuccilli, entrambi portacolori del Team Euronix, si aggiudicano il Trofeo Prato Perfetto, valevole quale “2^Tappa giro per tutti” e “3^ prova Giro della Ciociaria” patrocinato dal CSI Frosinone e Cassino.
 
Cento sette i concorrenti   che si sono presentati alla partenza della gara organizzata, con soddisfazione, dalla asd MB Lazio.   Come da programma, i concorrenti delle due batterie, under 44 e over 45, si sono confrontati su un percorso vallonato e sinuoso, sul quale il dinamismo dei concorrenti ha portato i due gruppi a frammentarsi in più tronconi, ben scortati dalle scorte Tecniche Vessella e personale a terra.  Tra gli under arrivano in sette contendersi il primato, vittoria di   Ambra in parata sul consocio Cesaro, con De Santis sul terzo gradino del podio. Tra gli over 45 Capucilli giungeva solitario al traguardo distanziando negli ultimo chilometri   i compagni di cordata, con Mirtelli, Galvano Muto e D’Ambrosio che terminavano nell’ordine distaccati a loro volta tra loro. Mentre Maiello, Gragcangolo e Tudino si aggiudicavano le rispettive categorie promozionali.
 
Il “Giro della Ciociaria” continua il 27 febbraio a Ferentino, con organizzazione curata dalla Società Roccasecca bike.   
 
A cura Ufficio stampa CSI Frosinone
 

 

Album fotografico:  
 
 




 

 




Criterium Ciociaro, primo sigillo stagionale per  Zaottini e Caliciotti

 
 
Ripresa l'attività organizzativa della Ciclistica Ciociara di Ugo Aquilina con   il 5° Trofeo Le Sorgenti a Frosinone,  manifestazione ciclistica valevole come prima prova del Criterium Ciociaro e seconda tappa del Giro della Ciociaria 2022, Trofeo Raniero Carboni.  La manifestazione con  egida del Csi Frosinone si è disputata   su un anello di 10 chilometri che ha toccato i comuni di Frosinone, Supino, Morolo e Ferentino,   ha visto la partecipazione di  157  concorrenti suddivisi in due batterie.   Le caratteristiche del tracciato di gara, ottimamente presidiato dai Carabinieri di Supino, Morolo, Anagni, dalle Polizie Locali di Supino, Morolo, Ferentino, dalla Protezione Civile e dagli Addetti Asa e Scorta Tecnica Vessella,  hanno esaltato le caratteristiche dei velocisti. Nella prima batteria affermazione  di Sergio Zaottini in maglia tricolore  del team Euronix, davanti a D'Elia (team Vincenzo Elefante) e Gaetano Del Prete (Euronix) che hanno preceduto l’intero gruppo. Nella   cat. Promozionale under 39 affermazione per Gianmarco Coppotelli (Ruote Matte Ceccano), davanti Cristian Tudino (Roccasecca BIke) e Lorenzo Raia (Erreclima). Nella seconda batteria per gli over 45, arrivo in solitaria per  Marco Caliciotti e per il compagno di squadra Arturo Cordato entrambi del team Euronix,   avvantaggiatisi  nei primi giri, arrivavano sul traguardo di via La Mola a Supino, con  una cinquantina di secondi sul gruppo . Gruppo che, per motivi di sicurezza,  veniva neutralizzato  dalla Direzione Gara con l’ausilio della scorta tecnica  (con conseguente classificazione pari merito),   a causa della presenza sulla carreggiata del personale del  servizio sanitario intento a soccorre  dei  concorrenti   urtatosi   nelle retrovie dell’arrivo della prima batteria.  La premiazione si tenuta presso il  Centro Le Sorgenti  alla presenza della dottoressa Carmen Cantarella, del presidente della Ciclistica Ciociara Ugo Aquilina e del responsabile  Csi Frosinone e Progetto Nazionale Ciclismo  Biagio Nicola Saccoccio, ha riguardato  come da programma la batteria under 44  e, con  premi   attribuiti al gruppo neutralizzato previo sorteggio effettuato dal collegio di giuria composto da Grimaldi, Mancini e Mazzone, la cui  consegna agli aventi diritto a cura della  Ciclistica Ciaociara avverrà in occasione del prossimo evento.  
 
Il Giro della Ciociaria continua a Arce con il circuito “Ciclismo per tutti” a cura della ASD MB Lazio.
 
A cura Ufficio Stampa CSI Frosinone
   



 



Biagio Nicola Saccoccio
Commissario straordinario  Comitato CSI  Frosinone
Centro Sportivo Italiano  
Cell: 3714709886 - Cell: 3384521805
biagio.saccoccio@gmail.com
frosinone@csi-net.it
csifrosinone@libero.it
http://www.csi-fr.it/
https://www.facebook.com


Ciclismo Csi, triplo traguardo nazionale
In sette giorni si assegnano nel Lazio tre titoli delle prove su strada (fondo, crono e criterium)
Domenica 29 agosto va in scena il campionato nazionale di fondo, 110 km in linea a Forano (Ri), sabato 4 settembre la prova contro il tempo ad Aprilia (Lt) mentre il 5 settembre a Lanuvio (Rm) c’è la prova su strada. Oltre 300 gli atleti Csi nelle tre gare.











Il Consiglio nazionale CSI del 30 giugno 2021 ha approvato le Commissioni Tecniche e gli Organi di Giustizia Sportiva Nazionali.









Nel comunicato ufficiale n. 9 del 22gennaio 2021:
Attività sportiva di “preminente interesse nazionale”
Attività sportiva non rientrante in quella di “preminente interesse nazionale”
Eventi e competizioni riconosciuti di preminente interesse nazionale
L'angolo del Presidente
Viva il parroco… e l’oratorio! Unico luogo del «possibile»
Continuo a pensare che ci sia oggi un tema sottovalutato da molti: la condizione dei giovani. Chi si sta occupando di loro? Senza sminuire l’impegno di chi sta lavorando con dedizione alla ripresa della scuola, sicuramente il mondo più direttamente collegato ai giovani, oltre che a quello del lavoro, mi interessa mettere sul tavolo della riflessione la necessità di condividere una presa in carico da parte di tutti noi, del CSI, dei giovani in Italia. Il rischio è che l’età più bella, quella della spensieratezza, rimanga chiusa in una gabbia ogni giorno più stretta che uccide i sogni di indipendenza e autonomia. Essere giovani significa vivere tormenti per un niente e passare dall’euforia alla tristezza più profonda. Vuol dire anche, spesso, non avere le parole giuste per trasmettere il proprio disagio. Ci sarebbe lo sport. Ma oggi è difficile, se non impossibile, fare un po’ di sport. Ho letto con molta tristezza che a un parroco hanno fatto il verbale perché c’erano ragazzi che giocavano. So che di questi tempi sono molti i curati e i parroci che fanno dell’oratorio il luogo del “possibile”. Si organizzano, aiutati dai soliti meravigliosi volontari, e propongono qualcosa che lontanamente assomiglia al gioco. Con tutte le cautele e l’assoluto rispetto delle norme. E, per fortuna, le forze dell’ordine in Italia sono ricche di persone attente e capaci di distinguere l’abuso dalla gestione oculata. Mi è stato detto, per esempio, di un intervento in un altro oratorio, dove gli agenti hanno potuto verificare che erano state messe in pratica tutte le misure di sicurezza per fare quel poco che era possibile. E chi si trovava in quel momento a vigilare, il parroco, è stato addirittura incoraggiato a continuare a fare la cosa giusta: attenzione e rispetto per le esigenze dei giovani e al contempo assoluta tutela della loro e dell’altrui salute. Non posso nascondere che si tratti di un equilibrio difficilissimo, ma qualcuno deve pur cercare il modo per non lasciare soli i giovani. E questo qualcuno spesso, molto spesso, si trova negli oratori o nelle società sportive più umili e più vere. Dare delle possibilità di uscita da questa situazione non vuol dire “liberi tutti”, ma tenere accesa la fiammella della vita. Lo sport può aiutare questa società che sta attraversando momenti difficili ad uscire con le ossa ammaccate, ma non rotte. O comunque non così danneggiate come avverrebbe se perdessimo di vista le mute aspettative dei giovani. Proviamoci. Quanto sta avvenendo entrerà nel calcolo del bilancio dei danni provocati dalla pandemia, non solo dal punto di vista sanitario ed economico, ma anche da quello umano. Con lo sport, possiamo attutire i colpi della caduta.
Vittorio Bosio
Presidente Nazionale










Bosio: «Oratori e Gruppi Sportivi Scolastici vanno inseriti nel Registro ASD»
Nuova audizione CSI alla Camera
Martedi 19 gennaio il presidente nazionale del CSI è intervenuto nel pomeriggio alla Commissione Cultura della Camera, portando un contributo sui temi della riforma dello sport: «Sollecitiamo un confronto tecnico e sostanziale con i soggetti sportivi, in quanto i Decreti rischiano di minare un sistema che ha sì bisogno di riforma, ma rischia di implodere se non saranno apportate le opportune correzioni che segnaliamo. Su tutte richiediamo l’istituzione, nell’ambito del Registro ASD, di una ‘sezione speciale’ riservata ad alcune forme di aggregazioni sportive prevalentemente rivolte all'educazione dei giovani attraverso lo sport, quali i gruppi sportivi e gli Enti morali, su tutte le Parrocchie italiane e i loro Oratori, oggi purtroppo assenti»









Lo sport dopo il nuovo DPCM
Le disposizioni a seconda delle zone
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto-legge n. 2 del 14 gennaio 2021. Per le competizioni riconosciute di interesse nazionale dal CONI e dal CIP rimangono consentiti gli allenamenti in tutte le zone e le gare nelle zone gialle ed arancioni. Nelle zone rosse consentita l’attività motoria individuale nei pressi della propria abitazione










Nessun commento può dare l"idea di tutto ciò che racchiude il CSI: persone prima di tutto, sportivi, idee, ideali, progetti, riconoscimenti, impegno, Amore il tutto in 76 anni di storia! Questo noi siamo e questa è la nostra proposta, ora e più che mai ora in questo momento storico....





Pronti, ripartenza, via! Protocollo applicativo CSI per l’attività sportiva
La Presidenza nazionale del CSI ha aggiornato il proprio Protocollo in tema di misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19, per lo svolgimento dell’attività ‘in sicurezza’ sia per gli sport individuali sia per gli sport di squadra, anche di contatto


Nell’ottica della graduale ripresa dell’attività sportiva, dopo il riavvio dell’attività sportiva di base, dell’attività motoria in genere e dell’attività sportiva individuale, sempre nel rispetto delle esigenze di tutela della salute nella prevenzione del contagio da COVID-19, anche per gli sport di contatto è stata consentita la ripartenza.
In conformità al DPCM dell’11/6/2020, diverse Regioni e Province hanno deliberato in merito, autorizzando lo svolgimento di tali discipline sportive nel rispetto delle disposizioni in tema di tutela anti contagio COVID-19.
La Presidenza Nazionale del CSI ha aggiornato al 22 luglio 2020 il proprio Protocollo (in allegato) in tema di misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione da COVID-19, per fornire indicazioni di carattere generale idonee a consentire l’espletamento delle attività in sicurezza, integrandolo anche con quanto suggerito dalla “Sezione di Igiene, Dipartimento Scienze della Vita e Sanità Pubblica dell’Università cattolica del Sacro Cuore” e con la supervisione della professoressa Stefania Boccia, Professore ordinario di Igiene.
I comitati CSI, contemperando le prescrizioni delle proprie Regioni e Province con quelle dei regolamenti tecnico-sportivi del CSI afferenti alle singole discipline, hanno facoltà di adottare regolamenti propri che vanno ad integrarle e sono finalizzati al corretto svolgimento dell'attività.
Il Protocollo è stato stilato partendo dal presupposto che le misure di prevenzione e protezione sono finalizzate alla gestione del rischio di contagio all'interno del sito sportivo e sono volte a garantire la sicurezza dello svolgimento dell’attività da parte di tutti i soggetti affiliati. Al riguardo, la Presidenza Nazionale ha catalogato tutte le proprie discipline sportive in base alla gravità del fattore di rischio da COVID-19, così come indicato in allegato.




Protocollo CSI per la ripartenza delle attività
Misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del Covid-19
Il Centro Sportivo Italiano ha predisposto un protocollo applicativo delle linee guida per l’attività sportiva di base e motoria in genere e delle linee guida per lo svolgimento degli allenamenti per gli sport individuali e di squadra emanate dall’ufficio per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri


Il DPCM del 17 maggio 2020 (in allegato) ha stabilito che l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere presso piscine, palestre, centri e circoli sportivi sia pubblici e sia privati, potrà ripartire a far data dal 25 maggio 2020 (sempre fatta salva la possibilità per Regioni o Province autonome di indicare una data diversa). Pertanto, il Centro Sportivo Italiano al fine di garantire a tutti i propri atleti/tesserati una ripartenza " in sicurezza", ha predisposto un Protocollo (in allegato) per prevenire il rischio di diffusione da Covid-19 durante l'attività in conformità alle Linee guida dell’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio. Il Protocollo non è esaustivo in quanto la normativa in merito è in continua evoluzione e pertanto costituisce soltanto un indirizzo generale, sintetico ed immediato sulle misure da adottare, riportandosi, integralmente, per tutto quanto non espressamente indicato ai provvedimenti emessi e che saranno emanati dalle autorità competenti (cfr. documenti in allegato) . In particolare si rimanda alle "Linee guida per l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere" ed alle "Linee guida per lo svolgimento degli allenamenti per gli sport di squadra" emanate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ufficio per lo Sport. Tutti gli atleti/tesserati nonché le società, associazioni sportive dilettantistiche e circoli, sono tenuti a prendere visione del Protocollo, nonché di tutti gli altri provvedimenti emanati dall'esecutivo, da tutte le altre autorità competenti, e a seguirne scrupolosamente le disposizioni.




Via alle indennità per collaboratori sportivi
Da martedi 7 aprile sul sito di Sport e Salute come richiedere il bonus 600 euro
Via libera al bonus di 600 euro per i collaboratori delle associazioni sportive. Il decreto ministeriale prevede che entro aprile si possano presentare le domande a Sport e Salute spa attraverso un’apposita piattaforma informatica. Stabilito uno specifico 'palettò di reddito (10.000 euro) entro il quale poter ottenere l’aiuto e ulteriori domande saranno accettate solo se ci saranno eventuali risorse residue.







ATTENDIAMO RICHIESTE, CONTATTATECI TELEFONICAMENTE AL NUMERO 0775856710


1° CAMPIONATO PROVINCIALE DI GINNASTICA ARTISTICA

RISULTATI 23-02-2020



1° CAMPIONATO PROVINCIALE DI GINNASTICA ARTISTICA

RISULTATI 22-02-2020



Consegna ufficiale del CSI Frosinone al nostro Campione regionale ciclismo su strada Cristian Francasi di Piglio della ASD Tutti in sella. Con orgoglio tanti complimenti al nostro giovane campione.



Consegna degli attestati ai neo arbitri di calcio CSI dopo la messa di Natale celebrata da Don Fabio, anche lui neo arbitro. Grazie a tutti, anche ai membri del comitato CSi, Guido, Manuela, Mario, Claudio e Pierluigi formatore che ha guidato il corso. Buon Natale a tutti.



COMUNICATI UFFICIALI
CAMPIONATO INTERNO CALCIO A 5
CENTRO SPORTIVO
LA TORRE
PROSSIMO TURNO
5^ GIORNATA RITORNO
PARTITA
CAMPO
LA TORRE
CAR PRO
SERVICE
SCARSENAL
LUNEDI'
02-03-2020
ORE 21:00
BARBER CLASS
AVIS FERENTINO
LUNEDI'
02-03-2020
ORE 22:00
PAPIN TEAM
PIZ-UP
MARTEDI'
03-03-2020
ORE 22:00
ARKEMA
NEW TEAM
ANAGNI
MARTEDI'
03-03-2020
ORE 22:30
RIPOSA : CAGLIARI
RIPOSA : NEW TEAM FUMONE C5
CAMPIONATO INTERNO DI CALCIO A 5
CENTRO SPORTIVO
LA TORRE
RISULTATI 4^ GIORNATA RITORNO
NEW TEAM
ANAGNI
CAR PRO SERVICE
3
10
CAGLIARI
SCARSENAL
RINVIATA
PAPIN TEAM
AVIS
FERENTINO
4
4
PIZ-UP
NEW TEAM
FUMONE C5
3
6
RIPOSA:
BARBER CLASS
RIPOSA:
ARKEMA
CSI
COMITATO PROVINCIALE FROSINONE
FINALE JUNIOR TIM CUP 2018/2019
Firenze 24/25 maggio 2019
PARROCCHIA S. ANTONIO ABATE FERENTINO




1° MEMORIAL TENNISTAVOLO
"Ezio Bernardi"
    
Momenti di gioco, svago e divertimento.....infine il vincitore e il momento di condivisione con la famiglia Bernardi.
Un Grazie a tutti i partecipanti e alla ASD Top Spin per il supporto tecnico.
COMITATO PROVINCIALE DI FROSINONE
1° CAMPIONATO LA TORRE/PELE'
CALCIO A 5
2018-2019
SQUADRA VINCITRICE
 CAGLIARI
COMITATO PROVINCIALE DI FROSINONE
Junior Tim Cup 2019
Fase Oratoriale Frosinone
SQUADRA VINCITRICE

PARROCCHIA SAN ANTONIO ABATE
FERENTINO
CALCIO A 5 - FINALE REGIONALE 2017-2018
A.S.D. MASS CALCIO A 5
"CAMPIONE REGIONALE DI CALCIO A 5 OPEN".
Csi Frosinone, il commissario Rosa Roberto:
"E' stata la stagione del rilancio"
filmato Extra TV (clicca qui)
COMITATO PROVINCIALE DI FROSINONE
Campionato Nazionale Calcio a 5 Open
Fase Provinciale
VINCITRICE COPPA CSI 2017-2018
A.S.D.MASS CALCIO A 5
COMITATO PROVINCIALE DI FROSINONE
Campionato Nazionale Calcio a 5 Open
Fase Provinciale
CAMPIONE PROVINCIALE 2017-2018
A.S.D.MASS CALCIO A 5
2018 © CSI
Comitato Provinciale di Frosinone
Torna ai contenuti